, ,

50 volte grazie Mister!

Ieri sera, durante la consueta cena di fine anno di squadra, Mister Burzotta, di comune accordo con la Società, ha comunicato a tutti i giocatori il suo ritiro come allenatore per la prossima stagione, per impegni familiari che lo terranno lontano da Novara e che rusulteranno incompatibili con il continuo del suo percorso come allenatore della sezione calcio a 5 del CUS Piemonte Orientale.


Piermarco Burzotta lascia quindi le redini del progetto dopo un biennio che lo ha visto uscire vincente al suo esordio come allenatore di una prima squadra, dopo aver maturato esperienze passate come allenatore di juniores e under 21, che lo hanno brillantemente formato per l’avventura CUS.
Tutto incominciò nel luglio del 2015 quando, soprattutto grazie alla sua passione e alla sua dedizione, assieme alla dirigenza, iniziò il lento e meticoloso cammino di costruzione e di crescita di quella che oggi è una squadra di serie C2 regionale.
Il primo anno lo vede subito protagonista anche grazie ad alcuni colpi di mercato mirati che, anche grazie alla sua esperienza, hanno permesso alla dirigenza di rendere subito competitiva una rosa già dal primo anno di affiliazione e i risultati lo hanno dimostrato fin da subito:
la prima stagione ha visto il CUS oscillare ai vertici alti del campionato fino a raggiungere i playoff, (nonostante avesse nel girone l’inaffondabile Isola d’Asti che è stata incoronata la miglior formazione di serie D di tutta Italia, seguita da Sergio Tabbia) senza uscirne purtroppo vittoriosi ma uscendo a testa alta dopo una finale al cardiopalma, lasciando il primo anno con un campionato di bel gioco espresso frutto di tanta dedizione e preparazione negli allenamenti, con l’avvicinamento di molti giocatori che per la prima volta si approcciavano in maniera seria al mondo del calcio a 5 e mettendo di fatto le basi per quella che ad ora è una solida formazione.
La prima stagione ha visto anche il raggiungimento del primo punto assoluto conquistato alla competizione dei Campionati Nazionali Universitari, contro la corazzata CUS Bergamo… ma è il secondo anno quello della consacrazione di Burzotta!
Dopo l’eliminazione pervenuta solo nei minuti finali dell’ultima partita di ritorno contro la società campione d’Italia dell’Orange Asti in coppa Piemonte, che ben ha lasciato sperare per l’evolversi del campionato, Burzotta traghetta la sua squadra al primo passaggio di turno ai Campionati Nazionali Universitari contro CUS Insubria e ben figurando contro CUS Milano in primavera, ma soprattutto, primeggia in campionato fino alle battute finali, facendo esprimere un bel gioco alla propria formazione, propositivo e costruttivo in qualsiasi situazione di gioco.
Finirà il campionato al secondo posto, conquistandosi il diritto di disputare la finalissima in casa, in quella CUSPO Arena che lo ha coccolato per due lunghissimi anni e proprio li, come nelle migliori delle favole, sedendosi per la cinquantesima volta sulla panchina cussina, vince la finale e conquista la meritata promozione in C2, obbiettivo tanto sognato solo 2 anni prima e con gli occhi gonfi di lacrime per quello che già sa che sarà il suo futuro, lascia quel gruppo di amici gioire, consapevole di aver lasciato uno spogliatoio unito, coeso, e che si riproporrà la prossima stagione più agguerrito di prima.


Con l’addio di Burzotta si chiude un biennio intenso, che ha visto la nascita e la prima affermazione della sezione calcio a 5 del CUS Piemonte Orientale nel panorama regionale e che resterà comunque un ciclo storico per questa società.
Ora, si aprirà un nuovo ciclo, con importanti novità proposte dalla dirigenza per affrontare al meglio la prossima stagione e per onorare il lavoro fin qui svolto da Mister Burzotta, cercando di portare più in alto possibile, gli Aironi biancoblù.

La squadra, la dirigenza e tutta la Società del CUS Piemonte Orientale esprimono i suoi più sentiti ringraziamenti a Mister PierMarco Burzotta per il brillante lavoro fin qui svolto e gli augura il meglio per il suo futuro, sia nel mondo del calcio a 5, sia come Uomo.

50 VOLTE GRAZIE MISTER!

Share "50 volte grazie Mister!" via

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi