Black Herons

Nascono i Black Herons
la Under 16 di CUSPO e Acqui Rugby Septebrium

Un nuovo modello di sviluppo rugbistico aperto al territorio

 

L’accordo con gli amici di Acqui ha un obiettivo importante: la crescita della nostra sezione e del movimento rugbistico provinciale in generale”. Così ha dichiarato il Segretario Generale del CUSPO, Alessio Giacomini, alla stipula dell’accordo biennale con l’Acqui Rugby Septebrium che ha portato alla nascita di una nuova Under 16, i Black Herons (Aironi Neri), composta da atleti 2004-2003 e 2004-2005 a partire dall’anno sportivo 2019-2020. La nuova compagine parteciperà all’attività federale di riferimento, territoriale e non. “Le nostre Società hanno molti punti in comune nell’organizzazione e nell’area tecnica. Decidere di collaborare non è stato affatto difficile”, prosegue Giacomini, “Il progetto Black Herons ha di per sé una visione nuova che mette alla base ciò che più conta: favorire la crescita umana e sportiva dei giovani atleti coinvolti, in un contesto positivo valorizzando le attitudini personali”.

Questa sinergia è legata al momento all’U16 ma CUSPO e Acqui Rugby Septebrium mantengono separati gli altri settori e categorie, continuando percorsi sportivi paralleli e finalità autonome, fermo restando l’amicizia e la vicinanza sportiva. “Insomma non una fusione a freddo, ma un processo che è nato da esigenze ed il aspirazioni reali incentrate sui nostri atleti. I Black Herons sono questo e molto altro… starà a noi saper cogliere questa occasione e farla crescere al meglio”. Ma si guada già oltre, in una visione di miglioramento rugbistico in generale: “Confido che altre realtà territoriali possano cogliere questa occasione ed unirsi a noi”.

Il nostro progetto tecnico educativo pone al centro il giovane atleta: per garantire la continuità del lavoro svolto fino ad ora abbiamo cercato la collaborazione di una realtà rugbystica del territorio che offrisse queste garanzie. In questa ottica l’ Acqui Rugby Septebrium ci è da subito apparsa una società molto  attenta al percorso formativo dei ragazzi e con il focus giusto.

Ora, dopo lo scrupoloso lavoro di progettazione,  non ci resta che andare  sul campo per dar forma e sostanza ai Black Herons” chiosa Lorenzo Nosenzo Direttore Tecnico della Sezione Rugby CUSPO.

Il Presidente dell’Acqui Rugby Septebrium, Enrico Pizzorni: “L’Acqui Rugby ha messo molte energie in questa iniziativa di inclusione ed allargamento della base dei giocatori più giovani. Bisogna combattere la dispersione sportiva giovanile per potere avere basi ampie e solide e, come conseguenza ambire all’eccellenza; il fatto di potersi allenare maggiormente presso il proprio club dovrebbe andare incontro alle esigenze scolastiche e familiari di quanti più ragazzi possibile, in una categoria come l’under 16 che vede circa metà dei praticanti smettere di fare sport entro il primo anno. La provincia di Alessandria sta crescendo come mai prima d’ora e questo contenitore vuole essere a disposizione di tutti i club e i giocatori che ne condividano i principi etici e sportivi”.

Ci saranno momenti di allenamento comuni e le partite di campionato si disputeranno per la maggior parte a Strevi, ma in ‘alternanza logistica’ anche al CUSPO Rugby Park di Giarole. I Black Herons vestiranno di blu, rosso e bianco. Tutta nera invece la seconda divisa.

Allenamenti comuni sono già stati organizzati in questi mesi ma l’attività ufficiale inizierà nei prossimi mesi.

Una prima ‘uscita’ ufficiale sarà lo stage dal 3 al 15 maggio aperto ai ragazzi dai 12 ai 15 anni ed ai loro allenatori, condotto da due tecnici francesi di provata esperienza, Christian Galou di Cahors e Michel Reynier di Brive, membri dello staff tecnico di Pierre Villepreux. Durante il quale saranno messe in campo le squadre della prossima stagione. I ragazzi avranno modo di iniziare a conoscersi ed amalgamarsi in vista degli impegni futuri con la maglia dei Black Herons.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi